In cucina

 

La ricetta della posada ha un segreto in più…vieni a scoprirlo


Preparazione


In una ciotola versate la farina e il bicarbonato, unite lo strutto e l'acqua tiepida ( o il latte, se preferite una piadina più morbida) nella quale avrete disciolto il sale. La quantità di acqua (o latte) necessaria deve essere tale da ottenere un impasto consistente e sodo ma lavorabile.
preparazione piadina romagnola prima fase
Dividete quindi l'impasto in 4 palle da circa 180 gr l'una, questa quantità di impasto vi servirà per ottenere 4 piadine del diametro di 25 cm circa. A questo punto stendete con il mattarello infarinato i dischi sottili (dovranno essere spessi circa 4-5 millimetri). Per riuscire ad avere un bordo liscio, aiutatevi ritagliando la pasta con un coppapasta di forma circolare, oppure servitevi di una rotella tagliapasta dalla lama liscia, e seguite (per esempio) il contorno di un piatto per ottenere una forma circolare regolare.

Far cuocere per 1/2 minuti sulla piastra

Ingredienti per la preparazione



Manipolate il tutto per una decina di minuti affinchè tutti gli ingredienti si mescolino per bene, infarinate la ciotola , copritela con un panno umido e mettete a riposare l'impasto per mezz'ora.

 

Dividere l'impasto formando 4 palline

 

 

Fate scaldare una padella antiaderente (ideale sarebbe di ghisa o di terracotta) e fate cuocere le vostre piadine da entrambi i lati (10-11) piuttosto velocemente e a fuoco allegro. Durante la cottura (1-2 minuti per parte) bucherellate la piadina con una forchetta e, se si formeranno delle bolle in superficie, schiacciatele con i rebbi. Una volta che saranno cotte da entrambi i lati, potete farcire le piadine con tutti gli ingredienti che preferite, secondo i vostri gusti.


by emmebistudio.com